fragm

cette fin du monde de poche s’exprimait tout entière dans la syllabe fragm (Michel Leiris)

  • Commenti recenti

  • Classifica Articoli e Pagine

  • Articoli Recenti

  • Archivi

  • Categorie

  • Meta

  • Blog Stats

    • 21,257 hits
  • settembre: 2007
    L M M G V S D
    « Ago   Ott »
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
  • Pagine

BECKETT

Posted by alfredoriponi su settembre 5, 2007

Ma verrà una sera, un’altra, e la luce collasserà dal cielo e il colore della terra e la porta s’aprirà sul vento o la pioggia o il nevischio o la grandine o la neve o il fango o la tempesta o gli immobili tiepidi profumi estivi o la quiete del ghiaccio o il risveglio della terra o il silenzio del raccolto o il cadere delle foglie nell’oscurità ognuna dalla sua altezza, senza che mai due giungano al suolo nello stesso istante, volteggiando rosse e scure e gialle e grigie vivacemente per un solo attimo, sì, nell’oscurità, per un solo attimo, prima di andarsi a cacciare tutte insieme nei loro cumuli, un cumulo qui, un altro là, per essere rimestate da bambine e bambini felici al ritorno da scuola…

Advertisements

6 Risposte to “BECKETT”

  1. wolfsegg said

    Questo passo tocca perfino le mie corde. Pensare a qualcosa che muore ma che è la felicità per qualcuno . . .
    e

  2. anonimo said

  3. anonimo said

    Désir se fait Amour par ses voies nocturnes
    Dans le chagrin des siecles; et par beauté
    Comprise, par limite acceptée, par mémoire,
    Amour, le temps, porte l’enfant, qui est le signe.

    Et en nous et des nous, qui demeurons
    Si obscurs l’un à l’autre, ce qui est
    La faute mais fatale, la parole
    Etant inachevée comme l’etre encore

    Que sa joie prenne forme: pour retenir
    L’eau dans sa coupe fugitive, pour refléter
    Le feu, qui est le rien; pour faire don
    D’au moins l’idée du sens – à la lumière.

  4. alfred58 said

    Pensare a qualcosa che muore ma che è la felicità per qualcuno . . .

    Désir se fait Amour par ses voies nocturnes
    Dans le chagrin des siecles…

  5. Gardenia said

    queste riflessioni m’immalinconiscono, come se la felicità – nella sua essenza – fosse il controcanto del dolore; buona mattinata, alfred & company, g*

  6. farouche said

    Grazia, mi trova concorde..avremmo bisogno di andare in vacanza 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: